Hospitality

Consigli semplici ed efficaci per una casa vacanze Pet Friendly

casa-vacanza-pet-friendly

Sono sempre di più gli host del vacation rental che decidono di aprire le porte ai viaggiatori in compagnia dei loro amici a quattro zampe. Una casa vacanze pet friendly può essere una buona occasione per non lasciarsi scappare gli amanti degli animali. Vantaggi e svantaggi di una casa vacanze “bestiale”.

I dati parlano chiaro: il 50% degli animali va in vacanza con la famiglia.
Si, avete letto bene. Per molte persone gli animali sono dei veri e propri membri della famiglia ed è naturale che quest’ultimi organizzino le proprie vacanze scegliendo strutture che accolgono anche cani e gatti e che offrano loro i servizi adeguati.

Si fa presto, però, ad inserire nella descrizione della propria casa vacanze il termine “Pet Friendly”, ma pochi sanno cosa vuol dire essere attrezzati all’accoglienza di un amico a quattro zampe. Prendete appunti.

Per essere un altra casa vacanze pet friendly che si rispetti dovrete:

• aprire le porte della vostra struttura di locazione turistica a gatti e cani, segnalando ai potenziali clienti che tipo di esemplari o le taglie accettate;

• se avete più camere, è bene accogliere i viaggiatori con amici a quattrozampe in quelle con almeno un balcone o al piano terra. Gli animali non amano stare sempre in casa;

• convenzionate la vostra casa vacanze di short rent con un ambulatorio veterinario per qualsiasi necessità o assistenza, e fornite un servizio, sempre più richiesto, di pet sitter.

• segnalate ai vostri clienti una lista completa di spiagge, doggy park o negozi per animali o toelettatura al quale potersi rivolgere;

• offrite infine, una ciotola d’acqua in camera, una cuccia comoda o una brandina e, se volete dare un tocco originale ed una marcia in più alla vostra casa vacanze pet friendly, fornite anche un pet – kit di benvenuto: croccantini, spazzola, un gioco e salviette umidificate.

La lista di questi semplici servizi potrà spaventare gli host meno esperti ma non lasciatevi ingannare, organizzare l’accoglienza di un amico a quattrozampe è sicuramente un’esperienza divertente e soprattutto vi farà conoscere una fetta di mercato che forse non avevate considerato. In questo modo potrete diversificarvi dai concorrenti e aumentare la vostra competitività.

Un altro passo da fare, per essere a tutti gli effetti nel mercato delle case vacanze pet friendly è comunicare con efficacia e chiarezza sul web questa caratteristica e attirare l’attenzione dei futuri vacanzieri. Per questo motivo è assolutamente consigliabile pubblicizzare ed inserire quante più informazioni sugli account social, sul sito web e sui portali dedicati alle vacanze pet friendly come dogvacanze.it, pethotels.it, amici.it, turistia4zampe.it, ecc.

Adesso siete pronti per ospitare i vostri clienti e i rispettivi amici pelosi nella vostra struttura: non lasciate nulla al caso e siamo sicuri che saranno vacanze “bestiali”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *